I PRINCIPI ISPIRATORI DELLA NOSTRA ASSOCIAZIONE

Chi siamo? Coerentemente col principio costituzionale della sussidiarietà (1) nel volontariato attivo dell’UNITRE dobbiamo riconoscerci per la sua presenza e radicamento sul territorio locale, nazionale e mondiale, come una risorsa insostituibile, una voce qualificata, un interlocutore privilegiato capace di interpretare i bisogni dei cittadini che efficacemente interagiscono con l`Amministrazione pubblica. Come UNITRE sviluppiamo cultura e umanità disinteressatamente, per la gioia derivante dal semplice poterlo fare, e poterlo fare per gli altri.

Educare, formare, informare, fare prevenzione nell’ottica di una educazione permanente, ricorrente e rinnovata e di un invecchiamento attivo e utile … scuola di vita umanamente profittevole, gentile ed armonica, luogo di comunicazione e di ascolto, di condivisione di personali esperienze, … palestra umana di una comparazione equilibrata fra persone e personali interessi … nessuno prevale perché tutti prevalgano.

Chi siamo? Coerentemente col principio costituzionale della sussidiarietà (1) nel volontariato attivo dell’UNITRE dobbiamo riconoscerci per la sua presenza e radicamento sul territorio locale, nazionale e mondiale, come una risorsa insostituibile, una voce qualificata, un interlocutore privilegiato capace di interpretare i bisogni dei cittadini che efficacemente interagiscono con l`Amministrazione pubblica. Come UNITRE sviluppiamo cultura e umanità disinteressatamente, per la gioia derivante dal semplice poterlo fare, e poterlo fare per gli altri.

Educare, formare, informare, fare prevenzione nell’ottica di una educazione permanente, ricorrente e rinnovata e di un invecchiamento attivo e utile … scuola di vita umanamente profittevole, gentile ed armonica, luogo di comunicazione e di ascolto, di condivisione di personali esperienze, … palestra umana di una comparazione equilibrata fra persone e personali interessi … nessuno prevale perché tutti prevalgano.

Per essere tutto questo, la nostra associazione non può che adottare un atteggiamento laico, nel senso umanista del termine, nei confronti della realtà. E nella realtà sociale noi siamo una realtà, realtà attiva aperta ad un dialogo costruttivo con tutti gli uomini di buona e disinteressata volontà che, proprio in quanto laica, non si identifica in alcuna posizione preconcetta di tipo anticlericale, agnostico o ateo o confessionale che sia.
In questo senso, le pur preziose “verità” ereditate dal passato non sono mai assunte come statiche, complete e definitive, ma come vive e dinamiche, in grado di crescere e anche di modificarsi.
Così diventiamo e valorizziamo tutto ciò che può concorrere a costruire relazioni vive e autentiche, attive e responsabili.
La cultura, di cui un’associazione così concepita si fa promotrice, è intesa, in primo luogo, come crescita della persona, in modo libero, privo di materialismo e di opportunismo, attraverso la condivisione di valori e la coltivazione degli esempi e degli stimoli migliori che provengono dalla storia, dalle arti, dallo sport, dalle tradizioni, locali e di tutto il mondo, dalla liberazione della propria creatività.

IL NOSTRO

STATUTO

DECRETO MINISTERIALE

I NOSTRI DOCENTI

PROF_edited.jpg